Le delizie gastronomiche dell’isola di Krk

Oltre allo sport, la ricreazione, gli alloggi per ogni tipo di turismo, le bellezze naturali e le feste, il riposo sull’isola di Krk offre pure fantastici piaceri gastronomici. L’eccellente cucina mediterranea e il clima rendono l’isola di Krk un vero centro gastronomico. Tutti quelli che hanno almeno una volta visitato l’isola di Krk sanno bene che l’isola difficilmente la lasceranno affamati. Il motivo è l’ottima cucina casereccia la quale potrete provarla in numerosi ristoranti, taverne e pizzerie.

Cibo

Nella cucina tradizionale dell’isola di Krk potrete assaggiare pesce fresco, scampi, granchi, molluschi con svariati contorni di verdure. Le spezie sono tante, come l’alloro, rosmarino, aglio, cipollotti, sale, prezzemolo, pomodoro, oliva, carote i quali danno al cibo una nota aggiuntiva. Nella ricca offerta gastronomica sono conosciute le šurlice, una pasta fatta in casa alla quale si aggiungono svariati piatti di carne e pesce. Tra i dolci dovete per forza provare il dolce “Presnac” con formaggio di pecora o di fichi secchi, frittole e crostoli.

L’olio di oliva di Krk, chiamato anche “il tesoro liquido dell’isola” è iscritto nel registro delle denominazioni di origine protette e delle denominazioni di origine geografica protette. La produzione avviene sia sull’isola di Krk nelle zone di Baška, Vrbnik, Punat, Dobrinj, Malinska – Dubašnica e Omišalj, ma pure nelle isole minori circostanti. Qui fin dall’epoca dei romani si coltiva la regina del Mediterraneo, l’oliva.

Le bevande di Krk

Dicono che se gli abitanti dell’isola vi offrono spiriti caserecci e fichi secchi non dovete assolutamente rifiutare perché per tradizione vi augurano un sincero benvenuto e una lunga e felice vita. Tra gli spiriti più famosi sono quelli di fico, il liquore di oliva, di noci, della žlahtina di Vrbnik, aronia e miele.

La žlahtina di Vrbnik è un vino di qualità, bianco e secco che si ricava dalla vite autoctona dell’isola. È interessante in quanto questa vite sopravvive solamente tra i vitigni di Krk. È un vino con colore che va da giallo chiaro a un giallo paglia, un aroma delicato e caratteristico. La freschezza data solamente da un clima nitido, caratteristica dei cieli del nord Adriatico alla quale questa vite si è adattata. Si assapora al meglio con un po’ di formaggio di pecora, ogni tipo di pesce e specialità di mare e piatti di carne bianca.

Dalla žlahtina di Vrbnik si produce il conosciuto spumante Valomet. La sua particolarità è il tipo di maturazione. Le bottiglie di Valomet sprofondano nel mare in casse di acciaio alla profondità di 32 metri in modo da maturare nelle condizioni ideali. Queste sono condizioni con temperature che vanno intorno ai 12 gradi, difficili da mantenere dentro le cantine, assenza di luce, maggior pressione alla quale è soggetta la bottiglia e una pace assoluta. Tutte queste condizioni favoriscono la fermentazione del Valomet. Grazie alla Žlahtina dalla quale si produce, la quale ha in sé il suo dolcificante naturale, allo spumante non è necessario aggiungere il liquore.

Visitate l’isola di Krk, divertitevi in tutto quello che l’isola vi offre, visitate e scoprite tutti i fantastici gusti e innamoratevi nella nostra terra, le nostre isole.